Home

“L’ombra di Perseo”

“Non so perché ti piaccia tanto chiamarmi Medusa, Marco, ma a me non piace. Perché non mi piace cosa è stato fatto di lei. Non è lei il mostro. È una proiezione di ciò che abbiamo dentro. Il drago è la nostra ombra.”

Daniela Mencarelli Hofmann